Home arrow Notizie arrow Volontariato: un bene o un danno per la società?

Menu principale
Home
Chi siamo
Contattaci
Cerca
Link
Download
Forum
Banner
Mappa sito
Sondaggi
Amministratore
Ricerca nel sito
News
Notizie
News Feed
Rassegna stampa
Aree tematiche
Sicurezza stradale
Crash log
Incidenti ambulanze
Bandi e concorsi
Patente di servizio
Guida sicura
Autista soccorritore
Quesiti sul 118
1 1 2 emergency
burn out
Area tecnica
Congressi
Foto e video
Gallery
Gallery forum
patente a punti


carta europea della sicurezza stradale


Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! Yahoo! Joomla Free PHP
Google Translation
Translate This Website
 
Volontariato: un bene o un danno per la società? PDF Stampa E-mail

ambulanza volontariRegistriamo l'opinione provocatoria di un soccorirtore professionista. La domanda che sorge da un po' di tempo a questa parte è la seguente: è giusto che la vita delle persone venga lasciata nelle mani di volontari o sarebbe meglio affidarla a professionisti del settore? Un ruolo di primo piano, nel soccorso, è quello dell'autista. Il volontario potrebbe essere chiamato a dover intervenire in sirena su un evento, dopo avere trascorso la giornata al lavoro e non essere edeguatamente riposato.
Oppure potrebbe registrarsi il caso di un volontario autista che si mette alla guida del mezzo dopo parecchio tempo. E' giusto che si continui in questo mondo o sarebbe meglio che, almeno alcuni ruoli del soccorso vengano affidati solo a professionisti? Registriamo, a tal proposito, l'opinione di Mauro Micheluzzi, un soccorritore, autista e capo equipaggio, professionista che in passato ha lavorato presso la Croce Rossa e ora presta servizio in un'altra pubblica assistenza del territorio. La sua è un'opinione in contro tendenza e provocatoria. Naturalmente siamo a disposizione di chiunque voglia replicare.
 
Può farlo mandando una mail a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


"E’ veramente utile prestare opere di volontariato nei sistemi di gestione dell’emergenza? Il volontariato è utile per lo sviluppo della società?

Secondo me il volontariato è solo un “tappo” allo sviluppo del paese.
Disoccupazione, cassa inte...grazione, mobilità e precariato caratterizzano ormai in modo pesante l’economia del nostro paese.
E come risponde il cittadino che viene “violentato” dallo stato? Donando il proprio tempo all’associazionismo ed ai servizi di pubblica utilità …
Ma nessuno se l’è mai chiesto? Se non ci fossero i volontari a gestire questi servizi chi dovrebbe gestirli al loro posto?
Certo, in assenza di volontari le pubbliche amministrazioni dovrebbero assumere personale per poter svolgere i servizi! PER FORZA!
E allora non è lecito arrabbiarsi quando si vede un mare di personaggi che nonostante si trovino in precarie condizioni economiche per la mancanza di un posto di lavoro prestano volontariamente la propria opera per le stesse amministrazioni da cui subiscono frustrazioni?
E i volontari che hanno un posto di lavoro non dovrebbero mettersi realmente una mano sulla coscienza e pensare che la loro opera gratuita non facilita l’inserimento di altre persone nel mondo del lavoro?
E’ realmente “fare del bene” costringere intere famiglie alla disoccupazione solo per potersi fregiare del titolo di “bravo volontario”?
Personalmente sono arrabbiato, ed invito tutti i volontari a pensare bene se sia realmente utile regalare il proprio tempo a discapito di una parte della società che soffre realmente la mancanza di un posto di lavoro!
Per quello che riguarda il servizio in ambulanza inoltre si deve considerare che il volontario del soccorso non riceve una preparazione sufficiente ad affrontare tutte le situazioni di emergenza.
I volontari per accedere al servizio di ambulanza ricevono una preparazione di 120 ore e successivamente non sono obbligati ad effettuare aggiornamenti periodici per mantenere la qualifica.
In media effettuano 4/5 turni al mese con una media di uscite scarsissima (fortunatamente per il cittadino…). Ed allora come si può ritenere professionalmente preparato un soggetto che pratica un’attività in tempi limitati e con casistiche d’intervento limitate?
Gli autisti spesso si trovano a condurre un’ambulanza utilizzando i sistemi di emergenza senza aver ricevuto un’adeguata preparazione! Spesso si ritrovano a guidare dopo aver sostenuto la loro giornata lavorativa e quindi senza essere adeguatamente riposati.
Guidare un’ambulanza o fare il soccorritore non significa essere onnipotenti!
Il soccorritore è un mestiere e non un passatempo!"

Mauro Micheluzzi, soccorritore professionista
29 Dicembre 2010

Graziano Masperi
 
 
http://www.cittaoggiweb.it


Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! Yahoo! Joomla Free PHP
 
< Prec.   Pros. >
Facebook



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! Yahoo! Joomla Free PHP
Bacheca
 
* Registratevi per avere la possibilit d'inserire commenti, pubblicare articoli o semplicemente per inviare un web link del vostro sito da pubblicizzare... * Il nuovo sito in fase di aggiornamento continuo, inviateci un'email con i vostri consigli... * L'autista risponde in prima persona dei reati commessi nell'esercizio delle proprie funzioni...
 
Sondaggi
Patente di servizio per i conducenti dell'emergenza sanitaria
 
Fattori di rischio per Autisti di Ambulanza, quali i principali?
 
Statistiche

w3c css



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! Yahoo! Joomla Free PHP
Utenti: 4311
Notizie: 270
Collegamenti web: 58
  stilbruch-projekt.de