Home arrow Sicurezza stradale arrow ''Da colpa a dolo? Si veda caso per caso''

Menu principale
Home
Chi siamo
Contattaci
Cerca
Link
Download
Forum
Banner
Mappa sito
Sondaggi
Amministratore
Ricerca nel sito
News
Notizie
News Feed
Rassegna stampa
Aree tematiche
Sicurezza stradale
Crash log
Incidenti ambulanze
Bandi e concorsi
Patente di servizio
Guida sicura
Autista soccorritore
Quesiti sul 118
1 1 2 emergency
burn out
Area tecnica
Congressi
Foto e video
Gallery
Gallery forum
patente a punti


carta europea della sicurezza stradale


Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! Yahoo! Joomla Free PHP
Google Translation
Translate This Website
 
''Da colpa a dolo? Si veda caso per caso'' PDF Stampa E-mail

'I controlli stradali sono passati da 180 mila e mezzo milione''

 

Il ministro dei Trasporti dopo gli ultimi incidenti mortali causati da guidatori in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di stupefacenti: ''Non credo che si possa fare di tutta l'erba un fascio". Poi sottolinea: ''Occorre lavorare per la prevenzione del fenomeno''.

 

Roma, 16 ott. (Adnkronos) - L'introduzione del dolo eventuale? "Si veda caso per caso". E' quanto sostiene il ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, sulla proposta di prevedere il dolo e non più la colpa per chi investe ed uccide in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di stupefacenti. Bianchi, intervenendo al convegno organizzato dall'Udeur che ha per tema una nuova proposta di legge dopo gli ultimi incidenti mortali causati da guidatori in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di stupefacenti, ha spiegato che la questione non è affatto semplice: "Semmai sono da valutare altre fattispecie di reato. Non credo che si possa fare di tutta l'erba un fascio. Occorre valutare uno ad uno i vari casi, perché in alcune situazioni il dolo non è possibile da imputare".


"Non trasformiamo il nostro civile paese in un far west, perché c'è già maggior attenzione sul tema della sicurezza stradale e anche gli organi di stampa sono più sensibili a questo tema. Il quadro normativo e il sistema dei controlli sono già adeguati. Piuttosto occorre lavorare per la prevenzione del fenomeno", sottolinea poi Bianchi, a cominciare dalla formazione sulla sicurezza stradale dai banchi di scuola. "E' lì - ha affermato - che bisogna formare la coscienza dei giovani, ma anche formare chi accede alla patente".

Quanto ai controlli stradali, in ogni caso, ''sono passati da 180 mila e mezzo milione", ha dichiarato ancora il ministro.

 http://www.adnkronos.com/IGN/Cronaca/?id=1.0.1433003782



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! Yahoo! Joomla Free PHP
 
< Prec.   Pros. >
Facebook



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! Yahoo! Joomla Free PHP
Bacheca
 
* Registratevi per avere la possibilitÓ d'inserire commenti, pubblicare articoli o semplicemente per inviare un web link del vostro sito da pubblicizzare... * Il nuovo sito Ŕ in fase di aggiornamento continuo, inviateci un'email con i vostri consigli... * L'autista risponde in prima persona dei reati commessi nell'esercizio delle proprie funzioni...
 
Sondaggi
Patente di servizio per i conducenti dell'emergenza sanitaria
 
Fattori di rischio per Autisti di Ambulanza, quali i principali?
 
Statistiche

w3c css



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! Yahoo! Joomla Free PHP
Utenti: 4311
Notizie: 270
Collegamenti web: 58
  stilbruch-projekt.de